Chi siamo

Il 27 Luglio 1998 è stata costituita l'Associazione Amici del Cuore - Onlus, con sede in Motta di Livenza presso il Presidio Ospedaliero, Viale della Madonna 4, Motta di Livenza.

 La Sede Sociale si trova presso la Casa di Riposo di Motta di Livenza, Via G. Cigana 6, Motta di Livenza.


L'ASSOCIAZIONE AMICI DEL CUORE si prefigge:

  • di promuovere, alla luce dei nuovi orientamenti di cardiologia sociale, attività di collaborazione e coordinamento scientifico nel campo delle malattie cardiovascolari, con le strutture ospedaliere, in particolare con l'Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione di Motta di Livenza.
  • di favorire e sostenere attività di studio e di ricerca scientifica in Cardiologia, svolgendo ogni attività finalizzata a far conoscere i problemi attinenti il recupero fisico e psicologico dei cardiopatici, a diffondere la riabilitazione cardiologica e la prevenzione primaria e secondaria, fornendo ogni possibile supporto.
  • di organizzare e sviluppare legami di solidarietà fra gli iscritti per uno scambio di esperienze ed iniziative, tendenti a migliorare la qualità della vita, attraverso il recupero psico fisico dei cardiopatici.
  • di svolgere attraverso le organizzazioni culturali e sociali, Scuole, Università, Centri di Ricerca, di Formazione e di Cultura, opera di sensibilizzazione e di informazione sui progetti, sulle iniziative e sulle manifestazioni organizzate dall'Associazione Amici del Cuore.
  • di coinvolgere i mezzi di comunicazione e l'opinione pubblica con incontri, dibattiti, conferenze, convegni ed ogni altra idonea iniziativa sulle attività che verranno realizzate, comunque finalizzate alla diffusione di una corretta cultura dellaprevenzione, della terapia e del recupero delle cardiopatie.

 

L'associazione è rigorosamente apartitica, non persegue fini di lucro o di remunerazione e le è fatto espresso divieto di svolgere attività diverse da quelle miranti a raggiungere gli obiettivi citati.

 

Per aiutarti a mantenere un cuore sano

Per assistere il tuo cuore sofferente

 

Le malattie cardiovascolari (infarto del miocardio, angina di petto, ictus) costituiscono le principali cause di morbilità e mortalità nei paesi occidentali. Anche in Italia, come nella maggior parte di queste nazioni, quasi la metà delle morti che avvengono ogni anno (circa 500.000) è imputabile a malattie vascolari del cuore e del cervello.

I progressi compiuti negli ulti­mi vent'anni nella terapia di queste malattie hanno deter­minato una significativa ridu­zione della mortalità in molti di questi paesi, compresa l'Italia.

Sono sempre più numerosi, quindi, i soggetti con malattia cardiaca che sopravvivono ad un infarto miocardico o ad un intervento di cardiochirurgia.

È compito della cardiologia riabilitativa ripristinare nel modo più completo e rapido possibile lo "stato di salute" perduto da questi pazienti facendo da anello di collegamento tra l'Ospedale per acuti e il Medico di Medicina Generale con cui il cardiologo riabilitatore deve strettamente collaborare nella gestione del malato cardiaco cronico (riabilitazione estensiva o di mantenimento.

L'interazione tra medico di famiglia e cardiologo riabilitatore deve avere come obiettivo primario la valutazione del rischio cardiovascolare globale del paziente e la lotta ai fattori di rischio (dislipidemia, ipertensione, fumo, diabete, sedentarietà...).

Solo così si potrà diminuire la comparsa di eventi cardiovascolari sia in chi ne ha già sofferto (prevenzione secondaria) che in chi non ne ha ancora avuti (prevenzione primaria).

È questa la vera sfida della cardiologia del nuovo millennio.

 

Triennio 2016-2018

 

Presidente:            Brugnera dott. Loriano

Vice Presidente:   Bianco Egidio

Segretario:            Napoli Salvatore

Tesoriere:              Clementi Ferruccio

Consiglieri:

  • Armellin Mirella
  • Carnelosso Antonio
  • Dragulinescu Marian Roberto
  • Frassetto Roberto
  • Geretto Monica
  • Marson Anna Marilda
  • Marson Lucia
  • Saccon Susanna
  • Sartorello Gianni
  • Spagnol Mario
  • Tonello Marco

 

Supplenti Direttivo in ordine di surrogazione:

  • Stefanello Elsa
  • Giro Maria Rosa
  • Malocco Donatella

 

Revisori dei conti

Presidente:             Viotto Gianni

Membro effettivo:  Sanson Gianfranco

Membro effettivo:  Scapolan Gino

 

Supplenti Revisori dei conti in ordine di surrogazione:

  • Bianco Giorgio
  • Favero Giancarlo